ARTICOLI RECENTI

  • Secondo una nuova pista percorsa dal giornalista investigativo Gerrard Williams, ci sarebbe una nuova versione sulla fine di Hitler: una fuga repentina dalla Berlino circondata dall’Armata Rossa, un viaggio in aereo in Danimarca per poi raggiungere la Spagna neutrale e di lì la famigerata Arge

  • Il 16 ottobre 1943. Davanti al Portico D’Ottavia a Roma, una fila di camion scuri, che portano il simbolo della croce scorciata, irrompono alle prime luci dell’alba nel cuore del ghetto ebraico. Agli ordini dei temibili ufficiali della Gestapo, la polizia segreta nazista preposta alla...

  • Il Maresciallo pigia il bottone M. La lettera M del pulsante s’illumina di rosso. L’ascensore cade silenzioso verso il basso, verso le viscere segrete del Cremlino. Il Maresciallo dell’Unione Sovietica Georgij Konstantinovič Žukov guarda il quadrante dell’orologio da polso Vostok Komandirskie: ore 1

  • È l’8 agosto del 1952, quando il tenente del Fleet Air Arm britannico P. “Hoagy” Carmichael sta volando in formazione con altri 3 caccia SeaFury decollati dalla portaerei HMS Glory. Devono portare a temine una delle tante missioni di “attacco al suolo” sul 38° parallelo

  • Una scossa e la fumata dalla carlinga, l’avvitamento lieve, poi infernale e giù senza controllo. Appena il tempo di eiettarsi dal leggero A-4 Skyhawk. John McCain pilota di Marina decollato dalla USS Oriskany per una missione di bombardamento strategico è stato abbattuto nei pressi di...

  • Nessuna finzione nel capitolo ‘Aria’ dell’ultima pellicola di Nolan; ma solo un condensato di attimi di coraggio. Si chiamava Alan e aveva ventidue anni il pilota della Royal Air Force che durante la operazioni di copertura aerea dell’evacuazione del Corpo di spedizione britannico (BEF) dalla...

  • . . . _ Ici Londres! Les Français parlent aux Français! – e la trasmissione più importante mai andata in onda da quella emittente clandestina incominciò: alle 21.15 del 5 giugno 1944. Quando alla sera la Francia occupata sintonizzava la manopola delle piccole radio da salotto sulla BBC,...

  • L’odore di un rifugio in cemento armato colmo di sconfitta e paura è nauseante. L’aria si fa più pensante di giorno in giorno. I topi sono stretti nelle viscere dall’avvicinarsi dell’inevitabile. Vorrebbero, ma non possono fuggire. Ovunque lo spettro della morta aleggia, scosso dai colpi...

  • Il 21 aprile di cento anni fa, sulla pista del campo di volo sulla Somme, in Francia, la domenica si presenta assolata. Un triplano completamente dipinto in rosso, un Fokker dr.I , attende di spiccare il volo in fila con gli altri, tutti di colori...

  • Sette dicembre 1942 Uno sbuffo di schiuma irrompe sulla superficie d’un mare scuro come pece e privo di una sola onda. Una sagoma oscura segue, affiora dalle profondità degli abissi. È di metallo, ma compare silenziosa come un grasso pesce che abiti le profondità dell’estuario...

  • Teso d’emozione, un giovanotto bruno e di bell’aspetto, indossa per la prima volta, dopo tanto, tanto tempo, la divisa del suo paese in guerra. È un perfetto damerino, in quel blazer blu notte, con i pantaloni anch’essi blu, e le ali da pilota appuntante sul...

  • Silenzioso e letale, il pirata assassino di Albione taglia le profondità del Mediterraneo come un predatore vorace. Il Proteus, la divinità dalle mille forme cantata da Omero, il 29 marzo del 1942 ne possiede e mantiene una sola: quella di metallo bagnato che forma lo...