ARTICOLI RECENTI

  • Tra la folta, ispida, barba scura, e il capace casco coloniale color ocra, un mefitico alito di cipolla esala dalle labbra ben tornite di un ufficiale inglese che passeggia, madido di sudore, nella profonda giungla birmana. Le sue scarpe da deserto sono logore; la sua...

  • È una mattina limpida quella del 25 dicembre del 1914. Nella ‘terra di nessuno’, che divide le trincee nella piana nei pressi di Ypres, lungo la linea delle Fiandre, un pallone di cuoio impenna nel cielo terso e atterra sulla neve dolce tra due schieramenti:...

  • Le onde tiepide della risacca, sbattono sulle raffinate ali ellittiche di un caccia inglese; provocando un rumore sordo e continuo. Uno Spitfire dalla livrea bluastra, tipica dei giorni dell’assedio di Malta e dell’Operazione Pedestal posa a mezz’acqua sulla battigia di Scoglitti,

  • In questa settimana ho speso molte ore a seguire la vicenda del sottomarino dell’Armada Argentina  ARA San Juan e con alcuni colleghi su il Giornale abbiamo fatto il possibile per raccontare una vicenda ancora obnubilata dal mistero di un sottomarino scomparso in tempo di pace. Il mare ha...

  • Alle prime ore dell’alba di un incerto giorno d’inizio giugno, un maglione a collo alto di spessa lana d’aviatore è ben piegato nella cuccetta di una delle migliaia e migliaia di navi da guerra che al largo della Manica attendono l’ora X di quello che...

  • Ammollo nelle acque tiepide della Manica, un uomo sfinito, con le mani e il volto ustionati, galleggia placido sulle onde, sostenuto appena dal suo life-jacket tinto di evidente vernice gialla ocra proprio per quella sgradita evenienza. Sorride tra se e se; per essere sopravvissuto all’abbatti

  • Smuoversi d’acqua in prossimità del porto; periscopio affiorante, vuota la zavorra ed emerge il ponte provato da mesi di atmosfere pesanti, acque algide e buie, immersioni repentine appena scorto un aereo grigio nel cielo. Si apre il boccaporto. Il comandante esce avvolto nel suo collo...

  •  A sentir pronunciare la locuzione, guerra degli approvvigionamenti, la mente corre subito ad un Mediterraneo scintillante e alla tragica lotta intercorsa tra il naviglio italiano e i mezzi aereo-navali della Royal Navy. Le nostre truppe in Africa settentrionale erano assetate, affamate e soprattutt

  • Fronde di quercia non tremano più al collo di asso che a lungo ha navigato le nuvole. Henrich Ehrler, maggiore della Jagdgeschwader 7, è stretto nell’abitacolo del suo aereo del futuro. Il Me 262 taglia i cieli di Berlino costellati di bombardieri voraci di vittoria,...

  • Al largo delle Isole Sandwich, nome derivato dal medesimo lord a quale si deve il brevetto del panino imbottito (per non privarsi di tempo quando impegnato al nobile gioco del Whist), un caccia imbarcato a decollo verticale Sea Harrier è appena saltato dallo sky-jump di una portaerei britannica...

  • Birmania, fronte del Pacifico, 1945: un manipolo di soldati nipponici deve attraversare una fitta foresta di mangrovie, tra acquitrini ripugnanti e bestie di palude. La tragedia, però, lascia presto il posto all’orrore. Il colonnello Kanichi Nagazawa fuma sottoterra. In un minuto di torpore, g

  • Un coniglietto bianco che taglia le nuvole in onore dell’uomo che in terra, per più di cinquant’anni, ha ci ha mostrato come poteva essere la vita in ‘paradiso’. Oggi che ci lascia Hugh ‘Hef’ Hefner, leggendario fondatore di Playboy, raffinato filantropo e viveur, come non...